Chi siamo

arc_logoAssociazione Culturale e di Volontariato ARC Onlus.

ARC come abbreviazione di arcobaleno, arcu ‘e chelu e arc-en-ciel, simbolo internazionale dei movimenti omosessuali. È così che si chiama l’associazione sarda, culturale e di volontariato, nata il 1º dicembre del 2002 a Cagliari, che difende e promuove i diritti della comunità L.G.B.T.Q. (lesbica, gay, bisessuale, transgender e queer) e combatte ogni forma di discriminazione delle persone omosessuali e transessuali.

ARC si definisce inoltre democratica e pacifista, ecologista, antirazzista e antitotalitaria, libertaria e avversa al neoliberismo. L’Associazione promuove i diritti delle persone e della comunità L.G.B.T.Q. attraverso le proprie iniziative pubbliche rivolte a tutti ed aperte al territorio locale: manifestazioni, rassegne cinematografiche, festival usnexpo, presentazioni di libri, concorsi fotografici, comunicazioni con la stampa e interazione con le altre associazioni cittadine e regionali.

Nel 2009 ARC entra nel comitato cittadino promotore della prima grande Manifestazione contro l’omotransfobia, che si svolse a Cagliari anche i due anni successivi. Nel 2012, poi, per non perdere l’esperienza maturata ma facendo un ulteriore passo di visibilità e presenza pubblica, ARC coordina per la prima volta un lunghissimo cartello di iniziative, la Queeresima: dal 17 maggio, Giornata mondiale contro l’omotransfobia, al 28 giugno, giornata internazionale dell’orgoglio lgbtq. E il 2012 è stato anche l’anno del primo Pride in Sardegna, organizzato dall’ARC insieme a tutte le altre realtà lgbtq sarde!

L’Associazione si riunisce presso il centro poli associativo di via Falzarego 35 (Cagliari) e la partecipazione è libera anche per chi non ha la tessera. Per essere più forte, presente e visibile, ARC ha bisogno dell’impegno di tutte le persone che hanno a cuore la difesa e la promozione dei diritti delle persone omosessuali, bisessuali e transgender: a Cagliari, in Sardegna… e ovunque nel mondo! Trovate l’ARC anche su Facebook cercando ARC Cagliari, su Twitter e Instagram cercando AssociazioneARC, potete inoltre scriverci all’indirizzo e-mail associazionearc@gmail.com o su WhatsApp al numero: 3924553756, oltre che seguirci sul canale Telegram Arconlus.

Associazione Culturale e di Volontariato ARC Onlus
Sede legale: via Sonnino 208 – Cagliari
CF: 92120800922
 Pec: associazionearc@pec.it

 

ARC onlus promuove la propria attività anche grazie ai gruppi di lavoro e ai patti d’azione stretti con: il Circolo ARCinema  F.I.C.C., le associazioni studentesche universitARC  e  Sardegna Queer ; il gruppo di elaborazione politica, quello per la prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili e quello di fund raising Sally SPECTRE.

 

ARCcinema

Il Circolo del Cinema ARCinema nasce nel 2004. Fin dalla sua creazione, ARCinema è sempre stato membro della F.I.C.C. – Federazione Italiana dei Circoli del Cinema, di cui approva la politica legata all’educazione degli adulti e al diritto di replica del pubblico, e ne sostiene l’iniziativa per la difesa della cultura cinematografica in Sardegna e in tutta Italia. Consapevoli dell’importanza del mezzo cinematografico come forma di rappresentazione delle varie realtà sociali, il Circolo si prefigge l’obiettivo di promuovere, nel panorama culturale cagliaritano, iniziative legate alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica e, soprattutto, nel garantire una presenza, finora assente, di rassegne L.G.B.T.Q. con titoli di qualità, il più delle volte ignorati dai circuiti di distribuzione cinematografica. Fiore all’occhiello del Circolo è la rassegna Uno sguardo normale che, nel 2012, si è trasformata in un vero e proprio festival USN|expo Sardinia Queer Short Film Festival: decine di cortometraggi a tematica omosessuale, transessuale e queer da tutto il mondo e lungometraggi in anteprima locale per rendere la battaglia culturale più incisiva, sia dal punto di vista qualitativo che comunicativo, e per permettere al pubblico la visione e la discussione di opere altrimenti sconosciute.

 

UniversitARCL’Associazione Studentesca universitARC nasce invece qualche anno dopo, nel 2006, con il fine di facilitare il confronto e la collaborazione con l’Università di Cagliari e con l’E.R.S.U. – Ente Regionale per il Diritto allo Studio Universitario. La creazione di questa nuova articolazione legata all’ARC permette all’Associazione di addentrarsi con maggiore facilità ed efficacia nella vita universitaria e studentesca della città, organizzando iniziative negli spazi della Casa dello Studente, nelle sale conferenze (sala “Giovanni Cosseddu”, sala “Maria Carta”) e nel cineteatro “Nanni Loy”. La speranza è quella di riuscire a portare fin dentro il mondo universitario le battaglie per i diritti L.G.B.T.Q. che ARC manda avanti fin dal 2002, sensibilizzando studenti e giovani alle tematiche omosessuali e transessuali, e cercando di coinvolgerli nelle iniziative dell’Associazione.

sardegna_queer

Sardegna Queer nasce nel novembre 2014 dall’esperienza di alcuni volontari e volontarie dell’associazioni L.G.B.T.Q. ARC Onlus, universitARC, e di studentesse e studenti alla prima esperienza associativa, ponendosi l’obiettivo di portare all’attenzione della comunità universitaria (e a quella di tutta la cittadinanza) le tematiche culturali LGBT e Queer. Il primo anno di vita di Sardegna Queer è stato subito segnato dalla realizzazione di un’iniziativa di grande importante, Le lesbiche si raccontano: una settimana di masnifestazioni con proiezioni di film, convegni, presentazioni di libri. L’iniziativa, anche grazie al fatto d’essere stata realizzata in occasione del Congresso Nazionale di ARCI Lesbica (tenutosi nel marzo 2015 per la prima volta a Cagliari), ha avuto un notevole riscontro anche a livello nazionale, permettendo alla comunità lgbtq cagliaritana di intessere importanti relazioni con le altre realtà lesbiche nazionali. Oltre questa iniziativa, Sardegna Queer si è fortemente mobilitata sul fronte della prevenzione delle m.s.t. (malattie sessualmente trasmissibili) anche con una campagna sulla prevenzione dell’hiv e delle mst.