19.00 > presentazione del libro Il gender: la stesura definitiva di Dario Accolla, alla presenza dell'autore;
20.00 > incontro con la Giuria del Festival e aperitivo per il pubblico e gli ospiti;
20.30 > proiezione del quinto e ultimo cortometraggio finalista per il Premio del Pubblico;
21.00 > proiezione del lungometraggio: My Nature (Massimiliano Ferraina e Gianluca Loffredo, Italia, 2016, 75’), alla presenza del regista Massimiliano Ferraina.

Il gender: la stesura definitiva

di Dario Accolla
Villaggio Maori Editore, 2017

La nostra strategia è semplice, come le vostre menti: il sesso è natura, e può essere ricondotto a Dio. Il genere è cultura, e quello è affar nostro. Vogliamo sostituire al vostro credo le nostre più oscure convinzioni. Vi faremo credere che il crocifisso è Conchita Wurst che fa l'aeroplano. Riscriveremo i testi sacri, tutti. Eva non sarà più nata da una costola di Adamo, ma da un orecchino di Vladimir Luxuria. E Dio non ha mai distrutto Sodoma: ha solo ristrutturato il privé.

Il libro si propone di affrontare la questione seguendo un doppio binario: quello dell'ironia, fornendo una chiave di lettura sulla qualità del dibattito che si è svolto fino ad ora; e quello di un'informazione più rigorosa, attraverso la documentazione giornalistica e attraverso i contributi e gli studi di esperti ed esperte del settore.

my nature

di Gianluca Loffredo, Massimiliano Ferraina
Italia, 2017, 75'

Cosa succede dopo aver realizzato un cambiamento tanto desiderato e ci si ritrova di nuovo in un gabbia, con una vita che non desideriamo? Questo documentario racconta la storia di Simone che ha 40 anni ed è nato a Caserta. È nato con genitali femminili, ma si è sempre sentito un bambino. Dopo aver realizzato il suo più grande obiettivo, diventare fisicamente quello che sentiva di essere dentro, Simone si è ritrovato nella "gabbia" della normalità sociale senza potersi chiedere cosa veramente desiderava fare, come voleva veramente vivere.

Abbandonato il fatidico "posto fisso", alla soglia dei 40 anni, Simone intraprende un viaggio di scoperta che lo porta ad imparare ad amare se stesso dopo tanti anni passati ad odiarsi. Trasferitosi in Umbria, stringe un forte contatto con la Natura scoprendo la sua capacità di accoglienza e il suo potenziale di guarigione.

La strada per la completa comprensione e realizzazione dei suoi sogni è però segnata dai conti aperti con il passato che Simone affronta per ritrovarsi un giorno, senza sapere neanche come, ad essere diventato un Uomo.

[mymovies.it]