The day after ovvero ciò che resta.
Il giorno dopo un evento non resta che raccogliere tutto, pulire, sgombrare e lasciare spazio a qualcosa di nuovo.
L’ evento delle”Lesbiche si raccontano” é a pieno diritto uno degli appuntamenti fissi dell’associazione Arc: Un momento di incontro, scambio, dibattito che spera di poter essere il seme di una pianta forte e robusta capace di affrontare il sole dolce della primavera ma anche le intemperie degli inverni più freddi.
Un ringraziamento va a tutte le persone che sono venute questo weekend al Lazzaretto, a quelle che hanno pensato di farlo ma poi sono state prese da altro, e a quelle che sapevano di noi ma sono restate a casa( sarete il nostro stimolo per diventare più accattivanti del divano 😊). Parlare con voi e spiegare il progetto delle “lesbiche si raccontano” é stato un immenso piacere❤
Mille mila volte grazie alle mamme e papà Agedo che hanno deliziato i palati con prelibate marmellate d’arancia e che ci hanno dato una mano enorme al banchetto quando eravamo nel caos😊 il lavoro che fate é impagabile❤
Grazie a Marilisa Piga, autrice e regista di Lunadigas, per aver condiviso con noi il progetto che porta avanti con Nicoletta Nesler sulle donne senza figli.
Grazie alle relatrici Ester Cois, Cristina Cabras e Giovanna Coi per l’ avvincente conferenza sull’oggettivazione e l’autodeterminazione.
Grazie a Vanessa Aroff Podda per aver dato lustro e splendore alla figura di Caterina Vizzani che per “ottanni vestí nei panni di un uomo”.
Grazie Associazione Astulas, per aver dedicato tempo, professionalità e risorse per il completamento del personaggio di Caterina. Grazie Marco per la consulenza e per averci messo in contatto❤
Ad Alberta che segue il nostro evento con la fida telecamera: Grazie❤
Grazie a Roberta Bono del centro antiviolenza Donna Ceteris e a Laura Fossati per i due laboratori di autodifesa.
Grazie a Marianna Bianco, nostra ospite per la seconda volta, per il suo laboratorio di Drag Kinging.
Grazie a : Ashley Hermitage, Anastasia Kuba, Alysse Dalessandro, Substantia Jones, Carey Fruth, Sophie Spinelle
Le loro foto hanno toccato il cuore di chiunque le abbia viste❤
Grazie a chi ha voluto mandarci la propria foto per dire finalmente”OGNI CORPO VALE!”❤
Grazie alle espositrici ed espositori del Mercato di Via Queer: La vostra creatività, talento e gentilezza era riflessa negli occhi di chi passava tra gli stand❤
Grazie a Famiglie Arcobaleno e alle psicologhe dello studio Psynergia: Avete messo gratuitamente a disposizione dell’ evento la vostra professionalità e passione. Le bambine ed i bambini erano entusiast*😍
Grazie alle mamme e papà che hanno portato i loro cuccioli al laboratorio e gli hanno regalato una bella mattina di gioco e crescita.
Grazie a Giulia e al gruppo Mst di Arc che ha condotto con estrema professionalità un seminario sulla salute sessuale, la contraccezione e il ciclo mestruale.
Grazie ai gestori del bar per aver deliziato il tempo dei visitatori😊
Grazie a Nostal Chic la nostra dj pezz’é coru che adoriamo ❤ e ad Alice Marras e Federico Valenti per la stupenda musica.
Grazie infine ai gestori del Lazzaretto e ai suoi custodi che sino stati pronti ad intervenire anche nelle situazioni più difficili.
Grazie alle amiche ed amici che domenica sono corsi in nostro sostegno per supportare la causa e il progetto.
Ed infine, ultimi ma mai ultimi, un grazie ai volontari e alle volontarie che hanno prestato il proprio contributo in modo completamente gratuito, sostenendo la causa secondo lo spirito di Arc: A chi ha allestito, trasportato, smontato, accolto le persone, venduto spille, a chi non ha fatto in tempo a tornare a casa per una doccia, a chi si é occupato della grafica, a chi ha realizzato le locandine, ha revisionato i testi, a chi ha fatto le tre per fare i bilanci, a chi ha portato le tende da casa sua, a chi ha aiutato al bar, a chi ha portato i divani. A voi che avete corso e sudato e spostato sedie e preso gli ospiti all’ aeroporto, a voi che non siete caduti in sciocche provocazioni ma che avete mantenuto la testa alta, pensante e fiera… A voi va il GRAZIE più grande. Siete la reale prova che i cambiamenti sono possibili. Basta volerli.❤ Insieme.