10494563_704304159642736_4709370850572292729_n

ore 20: in occasione dell’iniziativa Ricucire il mondo: Cagliari contro la violenza, proiezione del cortometraggio di animazione Yulia (di Antoine Arditti – Francia, 2009), introdotto dalla Presidente della Commissione Pari Opportunità del Comune di Cagliari, Elisabetta Dettori e dall’operatrice culturale della Cineteca Sarda Martina Mulas;

ore 20.30: proiezione del terzo cortometraggio in finale per il Premio del Pubblico 2014;

ore 21: proiezione fuori concorso del cortometraggio in anteprima per la Sardegna 17 anni (di Filippo Demarchi – Svizzera – 2013, 21′);

ore 21.30: proiezione del lungometraggio in anteprima per la Sardegna Il fuoco di Alfredo (di Andy Abrahams Wilson – U.S.A./Italia – 2013, 60’ – subt. ita.) e discussione;

contro_la_violenzaRicucire il mondo: Cagliari contro la violenza

“Ricucire il mondo. Cagliari contro la violenza” è la manifestazione che, dal 25 novembre al 3 dicembre, in occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione di ogni forma di violenza contro le donne, la città di Cagliari ha organizzato per sensibilizzare l’opinione pubblica sul fenomeno e incoraggiare le donne alla denuncia. L’obiettivo dell’Assessorato e della Commissione Pari Opportunità del Comune di Cagliari è quello di coinvolgere attivamente le cittadine e i cittadini durante una settimana di eventi che vedrà collaborare soggetti diversi per stimolare il cambiamento socio culturale, imprescindibile per la costruzione di una cultura di parità, rispetto e non discriminazione. Il calendario delle iniziative della settimana “Ricucire il mondo. Cagliari contro la violenza” nasce con il contributo di associazioni, consorzi, compagnie teatrali, istituzioni e singoli cittadini e cittadine e testimonia di un impegno e di una volontà comuni. Gli eventi, diversi per linguaggio e modalità espressive, si articoleranno in momenti performativi e di confronto e riflessione sulla violenza di genere, sugli stereotipi negativi legati alla figura femminile e sull’importanza della diversità e del rispetto dell’altro e dell’altra [tutte le info nell’evento facebook: www.facebook.com/events/689209231193563/]

Yulia

di Antoine Arditti
6′, Francia, 2009

Improvvisamente Yulia sparisce dalla sua cucina. Si ritrova in una stanza chiusa, con cinque leve fissate al muro. Una volta messe in moto le leve, Yulia scatena una serie di eventi assurdi che, alla fine, le faranno trovare quello che stava davvero cercando…

4._17_anni

17 anni

di Filippo Demarchi,
21′, Svizzera, 2013

Matteo scopre di essere innamorato di Don Massimo, il giovane parroco del paese che dirige la banda musicale (in cui il diciassettenne suona il tamburo) e che dimostra una particolare sensibilità nei confronti delle paure e delle aspettative delle persone. Per la prima volta nella sua vita, Matteo ha la sensazione di essere in grado di aprire il suo cuore a qualcuno…

poster_fuoco_alfredo

Il fuoco di Alfredo

di Andy Abrahams Wilson
60′, USA/Italia, 2013

Il 13 gennaio del 1998 uno scrittore gay siciliano scosse il mondo dandosi fuoco a piazza San Pietro – l’unico gesto di protesta mai compiuto su suolo vaticano.  Nonostante il tentativo da parte di alcuni di definire il momento come lo “Stonewall italiano”, la vicenda di Alfredo Ormando è scomparsa nell’oscurità. IL FUOCO DI ALFREDO narra la discesa nel buio di un uomo tormentato dal desiderio di conciliare fede e sessualità. Considerando il fuoco come simbolo di liberazione, annientamento, e comunione con Dio, il film racconta una storia universale di solitudine, e delle conseguenze tragiche di sentirsi costretti a vivere nella menzogna.

[ingresso gratuito con tessera ARC-ARCinema F.I.C.C. 2014/15]