Precisazioni sulla presenza di ARC durante la “veglia” delle “sentinelle in piedi” a Cagliari

Precisazioni sulla presenza di ARC durante la “veglia” delle “sentinelle in piedi” a Cagliari

20140710-141906-51546671.jpg
 

“Nel paese della bugia, la verità è una malattia”
(Gianni Rodari)

Notiamo che a qualcuno piace stare zitto in piazza ma chiacchierare parecchio sui social network e con qualche giornalista (evidentemente assente in piazza). Tirati in causa, dunque, ci teniamo a precisare che da ARC non sono state rivolte ad alcuno, ieri sera sul Bastione di Cagliari, né “parolacce”, né tanto meno offese.

Decine di attiviste e attivisti dell’Associazione e altre libere persone hanno invece volantinato il nostro colorato documento e, cinque minuti prima delle 21, hanno calato la grande bandiera arcobaleno (com’è possibile vedere in molte foto). Solo dopo le 21, a “veglia” conclusa, è partito un grande applauso liberatorio, rivolto a noi stessi, a loro e a tutti gli “spettatori” presenti sul Bastione. Infine, diversi membri dell’ARC sono andati tra le “sentinelle” a portare i volantini e a scambiare qualche parola di confronto.

Le menzogne, invece, hanno le gambe corte e non giocano a favore di nessuna causa: tutt’al più servono a nutrire un’ingiustificata tendenza al vittimismo. ARC e tutte le persone impegnate nella lotta per i diritti e la libertà delle persone lgbt non hanno bisogno di inventare né menzogne, né nuovi nemici: bastano quelli di sempre, quelli che in alcuni paesi imprigionano e impiccano le persone omosessuali, quelli che promuovono persecuzioni e politiche discriminatorie, quelli che ci offendono nei posti di lavoro, nelle scuole, nei luoghi di culto e per strada. Il vittimismo lo abbiamo lasciato ad altri, ormai tanto tempo fa: ci piacerebbe, allora, che il confronto si muovesse esclusivamente sul terreno delle rispettive posizioni politiche e culturali.

E noi, come tutti a Cagliari e in Sardegna sanno (forze dell’ordine comprese, con le quali abbiamo sempre avuto, da dodici anni a questa parte, un rapporto franco e collaborativo), siamo sempre pronte e pronti al confronto :)

ARC

P.S.: di seguito, insieme a quella di Rodari, le altre citazioni poste sul retro del documento che è stato volantinato ieri sera:

“Dovremmo rivendicare, nel nome della tolleranza, il diritto a non tollerare gli intolleranti”
(Karl Popper)

“Disapprovo ciò che dite, ma difenderò fino alla morte il vostro diritto a dirlo”
(Evelyn Beatrice Hall)

“Una libertà che sia privilegio di pochi non ha niente in comune con la vera, autentica libertà”
(Luchino Visconti)

“La conoscenza non è garanzia di un buon comportamento, ma l’ignoranza lo è quasi certamente di uno cattivo”
(Martha Nussbaum)

21 commenti

  1. Decine di attivisti? Ma saranno 15 in tutto…

  2. La manifestazione delle Sentinelle è stato un successone a Cagliari. oltre cento persone alla prima. Forza e coraggio, tutti insieme contro le lobby gay

  3. Non ero presente ma ho incrociato le dita per le Sentinelle. Temevo che si ripetessero le violenze di cui sono state vittime in altri luoghi d’Italia

  4. Un in bocca al lupo alle Sentinelle, che veglino sulla libertà e sulla democrazia anche nella nostra Isola

  5. RESISTERE RESISTERE RESISTERE

  6. “Una libertà che sia privilegio di pochi non ha niente in comune con la vera, autentica libertà” : infatti , ecco perchè le sentinelle vegliano soprattutto per difendere la libertà dei più deboli…i bambini. Chi tra gli appartenenti alle LGBT difenderà il diritto dei bambini a crescere in modo naturale, cioè da un padre ed una madre, invece di farli diventare oggetto di desiderio di coppie di omosessuali per poi essere buttati via? Si veda la notizia http://www.nydailynews.com/entertainment/gossip/sherri-shepherd-custody-unborn-child-report-article-1.1856120

  7. Grandiose le Sentinelle!!! Con voi si respira aria di verità e libertà!!

  8. Grazie a tutti quelli che combattono per i diritti dei bambini e per la Verità.

  9. Le sentinelle sono persone normalissime che si battono per la libertà d’espressione!! Ognuno può pensarla diversamente su certi temi!!

  10. Forza sentinelle!!!

  11. Solidarieta’ alle sentinelle che sono dalla parte dei bambini,
    I figli sono proprieta’ del padre e della madre, cari gay voi non
    potete sostituire i genitori,
    Coraggio sentinelle in piedi

  12. Grazie a tutti quelli che combattono per i diritti dei bambini e per la Verità.
    Sentinelle continuate così!

  13. W le Sentinelle, W la Verità, abbasso l’omosessualismo militante, le ideologie false e i falsi diritti. W Cristo Re!

  14. Fora sentinelle!!!

  15. “Disapprovo ciò che dite, ma difenderò fino alla morte il vostro diritto a dirlo”

    e ci fate pure i volantini con questa frase? ipocriti!
    forse non a Cagliari, ma in altre piazze avete aggredito ed oltraggiato a volontà dando prova di essere peggio degli squadristi fascisti. vergogna!

  16. La Verità vi fa male …si sa!
    Forza Sentinelle!

  17. Durante le veglie silenziose delle Sentinelle, espressione di alto senso civico e di rispetto dell’opinione altrui, la presenza di attivisti lgbt, non ha motivo d’esserci! Il disturbo dell’espressione libera altrui, non è mai stato considerato un mezzo di confronto ! Sentinelle siete Grandi!!!

  18. Io ero presente alla veglia come sentinella e, come già detto su Facebook, confermo che gli attivisti della vostra associazione sono stati assolutamente pacifici (un po’ meno i commenti sulla pagina facebook delle sentinelle). E anche il “e ora fuori dai c…” che avete gridato a fine veglia, anche se non certo elegante, diciamo che non l’ho sentito come offensivo. Forse solo liberatorio in quanto stare un’ora a guardare le sentinelle in piedi, se non sei una sentinella, effettivamente deve essere palloso!!! Per cui un plauso all’Arc che ha tanta pazienza. Per inciso poi io non sono andato a protestare contro le coppie gay (nessuno mi ha intervistato su questo prima di sistemarmi come sentinella), ma perché sono spaventato non tanto dall’omosessualità (ho alcuni amici omosessuali) ma ho paura di un fantomatico reato di omofobia che non capisco cosa sia! Se aggredisco uno perché è gay, ok sono un idiota e un intollerante. Se dico o organizzo un convegno per dire sono contrario a che un bambino sia adottato da due uomini (e lo dico perché per me è stato importante avere un padre e una madre), seppur contestabile da voi, sarà un reato? Sarò libero di farlo? Io sono una sentinella per questo e credo che anche voi siate liberi di proporre i modelli in cui credete, come del resto fate e siete appoggiati in questo da tutti i mass media, Tiscali in primis. Saluti e forza sentinelle!

  19. Le libertà fondamentali (di opinione, parola, religione) sono in grave pericolo: le Sentinelle vogliono richiamare l’attenzione su questo, e lo fanno attraverso una modalità che dovrebbe essere riconosciuta da tutti come la più pacifica e rispettosa. Purtroppo, nel tempo dell’inganno, si tende a ribaltare tutto: il vero diventa falso, il buono diventa cattivo, il bene diventa male. Lunga vita alle Sentinelle!

  20. Sono una sentinella perché trovo intollerabile ciò che la legge Scalfarotto prevede. Per quanto mi riguarda ognuno può fare le scelte che crede più opportune per la propria vita. Pretendere di indottrinare i bambini nelle scuole, o di “averne” quando la natura non lo prevede, sconfina e coinvolge altre vite…..inconsapevoli e ingenue. Questo non è giusto.

  21. FORZA SENTINELLE! FORZA LA MANIF POUR TOUS!

    Promemoria:

    > il matrimonio sussiste solo tra uomo e donna;
    > i bambini hanno diritto ad avere un papà e una mamma;
    > la libertà di espressione del proprio giudizio di coscienza deve essere garantito.

    NON CEDIAMO ALLE IMPOSIZIONI PSEUDOCULTURALI DI NESSUNA LOBBY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.