queeresima_high

 

L’associazione ARC di Cagliari, che dal 2002 difende le libertà, i diritti e la cittadinanza delle persone lesbiche, gay bisessuali e transessuali, per il terzo anno consecutivo presenta Queeresima: calendario di politica, cultura e spettacolo dal 17 maggio al 28 giugno.

“Non possiamo dormire sonni tranquilli aspettando che il passato ritorni”: la retromarcia della Russia, in cui il festival internazionale di San Pietroburgo è stato osteggiato dalle leggi repressive di Putin, i paesi in cui l’omosessualità è reato, come ci ricorda Amnesty International, e le nuove teorie riparative dell’omosessualità, che in America si fanno strada contro le associazioni e gli ordini degli psicologi, segnano l’importanza della Giornata mondiale contro l’omo-transfobia del 17 maggio e del Pride del 28 giugno. Durante i 40 giorni di Queeresima rifletteremo e ci confronteremo, anche grazie al contributo di tante altre associazioni e di numerosi ospiti, su alcune delle radici dell’omofobia, sui concetti di “normalità” e “natura”, cercando un modello di risposta a chi pensa di essere minacciato dalla libertà delle persone.

Conferenza stampa: municipio del Comune di Cagliari, via Roma, giovedì 15 maggio ore 10;

Inaugurazione Queeresima 2014: fiaccolata partenza da piazza S. Giacomo, sabato 17 maggio ore 20 (alla conclusione, in piazzetta S. Sepolcro, “In/canto per i diritti”: monologo teatrale di Aurora Simeone e concerto di Chiara Effe).

Durate la conferenza stampa, alla presenza dell’Ass. alla Cultura del Comune di Cagliari Enrica Puggioni, verranno illustrati gli appuntamenti, il documento politico e i motivi che hanno portato alla scelta di Alghero per il corteo del Sardegna Pride 2014.

QUI il documento politico della Queeresima 2014.