Comunicato stampa – Videolina

Aspettando il “Pride”, a fine giugno, Cagliari e la Sardegna si dividono. Anche, se per fortuna, appare un’isola felice rispetto ad altre realtà. L’argomento sarà affrontato giovedì 31 maggio 2012, in diretta dalle 21 su Monitor, in una nuova puntata dal titolo “Articolo 3: senza distinzione di sesso”.

Negli studi di piazza L’Unione Sarda tanti gli ospiti di Emanuele Dessì: Carlo Cotza, portavoce dell’Arc (l’associazione che ha curato un cartellone di eventi che si concluderà con il Pride il 30 giugno a Cagliari), il presidente della commissione Affari generali del Comune di Cagliari Filippo Petrucci (sta lavorando al Registro delle unioni civili), il capogruppo del Pdl a Cagliari Giuseppe Farris, il farmacologo Gianluigi Gessa, il responsabile del Movimento Omosessuale Sardo Massimo Mele, il segretario provinciale de La Destra Daniele Caruso. Ci sarà anche Gianluigi Piras, assessore a Jerzu, Comune che ha inviato il tricolore in occasione della fiaccolata contro l’omofobia la scorsa settimana a Cagliari. In studio anche tante altre voci, come quella di Laura Grasso, ex dirigente nazionale dell’Arcigay e di Kirsten Thiele, pastora della chiesa evangelica luterana. Potrebbero intervenire anche rappresentanti della chiesa cattolica.

Per assistere alla trasmissione in studio inviare una mail all’indirizzo: monitor@videolina.it. Si potrà interagire via sms in diretta attraverso il numero 348/0000701.