La fiaccolata di sabato 19 maggio non potrà fare a meno di dedicare un pensiero e un urlo di dolore per l’attentato mafioso che stamattina ha dilaniato Brindisi, uccidendo una studentessa sedicenne, Melissa Bassi, mandando in fin di vita la compagna Veronica Capodieci, e ferendo gravemente altri sei studenti.

ARC e tutta l’organizzazione della Queeresima si stringono al dolore atroce per questo ennesimo frutto dell’odio.