ARC partecipa al concorso “3 minuti di celebrità“, organizzato dal Comune di Cagliari e dalla Scuola Civica di Musica con il contributo dell’Assessorato alla Pubblica istruzione, Beni Culturali, Informazione e Sport della Regione, con un corto realizzato dal nostro compagno Stefano Kerberos, intitolato “La strada è stata nostra“. 180 secondi, compresi i titoli di coda, per raccontare in video il capoluogo sardo dalla prospettiva della comunità glbt, con immagini che vanno dagli insulti sui muri alla grande manifestazione contro l’omofobia del 15 maggio.

Il concorso, con la direzione artistica di Peter Marcias, mette in palio sostanziosi premi in denaro per due categorie, una riservata agli studenti e l’altra alla quale possono partecipare amatori e professionisti con riprese e montaggi video che non dovranno sforare il tempo limite di tre minuti.

La rassegna si aprirà il 13 dicembre con la proiezione del lungometraggio di Bepi Vigna “Ateros”, al Cineworld (che patrocina la manifestazione e metterà a disposizione la sala più ampia della struttura, da 420 posti). Ospite d’onore Renato Pozzetto, al quale sarà dedicata una retrospettiva, presentata da Francesca Figus, attraverso le immagini più significative della sua carriera. Sempre al Cineworld, il 14 dicembre, verranno proiettati a partire dalle 17 tutti i cortometraggi in gara, e poi Maria Sole Tognazzi presenterà il lungometraggio dedicato al padre Ugo. La manifestazione chiuderà in bellezza il 15 Dicembre con la premiazione dei 6 vincitori del concorso e una serata di gala alla quale parteciperanno Franco Neri, Pupi Avati e Osvaldo Desideri, presidente della Giuria e premio Oscar nel 1988 per la scenografia dell’”Ultimo Imperatore”.

Per questo motivo, la riunione associativa di mercoledì 15 dicembre sarà sospesa: tutti i soci e gli amici dell’ARC sono invitati a partecipare alla serata di premiazione del concorso, a partire dalle ore 20 al Cineworld, ingresso libero!